Lunedì 9 maggio 2016, Altro week-end di gare, iserotti impegnati.
Si comincia sabato 7 con la cronoscalata Mori-Brentonico: manifestazione ben riuscita per tutti i risvolti attorno alla gara: bella giornata soleggiata, bella location, bel percorso. Il percorso tra i più apprezzati dai ciclisti lagarini per le sue caratteristiche: pendenza allenante dal 5% al 8% con punte sul finale al 9/10%. Novantaquattro partenti a cronometro (ogni 30″), percorso chiudo al traffico, scarsa affluenza di pubblico (se non gli automobilisti diciamo “scoraggiati” dalla chiusura totale della strada. Dominano la classifica assoluta i soliti nomi: Varesco (chiude in 20m23s) che si mette dietro Untherturner, Decarli seguito da Tumler e Webber. Per MTB Isera al via Marco Andreolli che si porta a casa un buonissimo tempo (25m24s) e Daniele Spedicati (29m55s) prestato per l’occasione alle ruote strette. Prima tra le donne Gandini e la ormai certezza Dossi.

Erano anni che in val di non non vi era un tempo così bello alla prima del circuito Trentino MTB. La Val Di Non Bike vede al via per MTB Isera la sicurezza Flavio Paissan, la nuova leva Roberto Depaoli e la nostra onnipresente lady Veronica Di Fant. Percorso in alcuni tratti non ben segnalato ma non toglie la soddisfazione alla nostra “quota rosa” Veronica la sua presenza sul podio allungato. Quarta classifiata con un tempo di 2h22m. Segue Flavio Paissan 2h25 e Roberto Depaoli 2h32 che rientra al top nella disciplina a ruote grasse dopo un periodo lontano dall’agonismo.

Nuovo tracciato per gli iserotti alla GF Colnago di Desenzano d. Garda.
Scelta un pò azzardata dall’organizzazione anticipando la partenza alle ore 7.00 ma come si sa, il turismo la fa da padrone nelle località di lago. Percorso iniziale invariato dalle prime edizioni con falsipiani e qualche salitella. Si arriva a Salò alla prima salita di 6km ma pedalabile. Discesa e via col primo “piattone” di gara che dopo una decina di km porta alla seconda salita anche questa per chi ha gamba affrontata tutta col 50/52. Discesa e via con la parte finale piatta interrotta da qualche salitella che comunque si fa sentire nelle gambe. Anche il vento nella parte finale ha fatto il suo lavoro rendendo ancor più dura la gara. Sulla mediofondo, Stefano e Gianluca si posizionano rispettivamente 136 con 2.55 e 472 con 3.16.

A contorno di un altro week-end di gare, foto di gruppo nella meravigliosa location della Cantina d’Isera.

Updated: 9 maggio 2016 — 14:51

MOUNTAIN BIKE ISERA A.S.D. ®
Via A. Ravagni 8, 38060 ISERA
C.F. 94008910229 - P.I. 01400520225
info@mtbisera.it